Table of Contents

Parte I Inquadramento e tecniche.
1 Inquadramento dello screening e della diagnosi prenatale ecografica delle patologie fetali.
2 Apparecchiature, tecniche e procedure di acquisizione di immagini in RM fetale.
3 Indicazioni, modalit di esecuzione, sicurezza della metodica.
Parte II Anatomia in risonanza magnetica, sviluppo fetale.
4 Sistema nervoso centrale.
5 Massiccio facciale.
6 Collo.
7 Torace e polmoni.
8 Cuore e vasi.
9 Addome.
10 Apparato genitourinario.
11 Placenta.
Parte III Patologia.
12 Sistema nervoso centrale: ventricolomegalie.
13 Sistema nervoso centrale: malformazioni corticali.
14 Sistema nervoso centrale: patologie della linea mediana.
15 Sistema nervoso centrale: patologie della fossa cranica posteriore.
16 Sistema nervoso centrale: patologia ischemica ed emorragica cerebrale.
17 Sistema nervoso centrale: le infezioni.
18 Massiccio facciale.
19 Collo.
20 Torace.
21 Cuore e vasi.
22 Patologia malformativa delladdome fetale.
23 Apparato urogenitale.
24 Placenta.
25 Risonanza magnetica del sistema nervoso centrale nella gemellarit. Lo studio delle malformazioni fetali rappresenta uno degli argomenti pi complessi nellambito della medicina fetale. Negli ultimi anni il ruolo della risonanza magnetica (RM) nellinquadramento diagnostico delle malformazioni fetali isolate e complesse divenuto sempre pi importante, attestandosi come esame di III livello. Tale incremento stato possibile grazie allimplementazione tecnologica delle apparecchiature di RM e quindi allo sviluppo di sequenze veloci e ultra veloci. La RM, solitamente effettuata dopo unecografia di II livello a partire dalla 19a settimana di gravidanza, pu quindi rappresentare, in casi selezionati, un importante completamento diagnostico nella valutazione di quadri malformativi complessi e nella programmazione di interventi terapeutici nella vita intrauterina e nel postnatale. necessario sottolineare limportanza di centri di riferimento dedicati e la presenza di un team multidisciplinare per la corretta gestione dei piccoli pazienti. Il volume suddiviso in tre parti. Dopo una prima parte pi tecnica, nella seconda parte viene trattata lanatomia fetale in RM ponendo attenzione allevoluzione dei singoli organi durante la vita fetale; la terza parte analizza invece i principali quadri malformativi con particolare riguardo al distretto encefalico, toracico e addominale, il tutto associato ad unestesa documentazione iconografica. Il libro vuole essere di rapida e facile consultazione e rappresentare un punto di partenza per il radiologo e il neuroradiologo, nonch per tutti gli specialisti interessati alla medicina fetale e in particolare alla risonanza magnetica.